Spesometro, posticipata la scadenza del 28 febbraio

0
65
Contattaci per sottoporci la tua situazione e verificheremo se ciò che hai letto nel nostro articolo sia effettivamente applicabile
al tuo caso.

alla tua azienda.

al tuo problema.

ai tuoi progetti.

al tuo mondo.

Chiedici una consulenza gratuita!

Slitta la scadenza dello spesometro, elenco dati fatture, relativo al secondo semestre 2017, in scadenza il 28.02.2018. La data ancora non è fissata in quanto ancorata all’approvazione di un Provvedimento dell’Agenzia delle Entrate, attualmente in bozza.

Quello che è certo è che lo spesometro slitterà al 60° giorno successivo alla data di approvazione di questo Provvedimento, in cui l’Agenzia recepirà le semplificazioni sullo spesometro introdotte con il c.d. “Collegato alla Finanziaria 2018”, D.l. 148/2017.

Ad annunciarlo l’Agenzia delle Entrate con il comunicato stampa del 19.01.2018

SPESOMETRO, POSTICIPATA SCADENZA DEL 28 FEBBRAIO
SEMPLIFICAZIONI PREVISTE DAL COLLEGATO ALLA FINANZIARIA 2018 Il c.d. “Collegato alla finanziaria 2018” (D.l. 148/2017) ha previsto delle semplificazioni per lo spesometro:

¨        non applicazione delle sanzioni per l’errata trasmissione dello spesometro relativo al 1° semestre 2017 (scaduto il 16.10.2017) purché i dati corretti siano inviati entro il 28.02.2018[1];

Contattaci per sottoporci la tua situazione e verificheremo se ciò che hai letto nel nostro articolo sia effettivamente applicabile
al tuo caso.

alla tua azienda.

al tuo problema.

ai tuoi progetti.

al tuo mondo.

Chiedici una consulenza gratuita!

¨        possibilità di trasmettere i dati semestralmente, anziché trimestralmente come prevede l’art. 21 del D.l. 78/2018;

¨        ripristino della possibilità di trasmettere i dati del documento riepilogativo per le mini fatture di importo inferiore a 300 euro;

¨        nuove fattispecie di esonero:

ü  le pubbliche amministrazioni per i dati delle fatture emesse nei confronti dei consumatori finali;

ü  i produttori agricoli in regime di esonero (art. 34 comma 6 DPR 633/72), con volume d’affari sotto i 7 mila euro, costituito per almeno 2/3 dalla cessione dei prodotti agricoli, situati nelle zone montane.

Un Provvedimento dell’Agenzia delle Entrate, attualmente in bozza, dovrà recepire tali semplificazioni.

IL DIFFERIMENTO DEL TERMINE DEL 28 FEBBRAIO

 

Per consentire agli operatori di avere il tempo di consultare le nuove regole, che diventeranno operative con il Provvedimento definitivo, il termine del 28.02.2018 – relativo allo spesometro del 2° semestre 2017- slitterà al 60° giorno successivo alla pubblicazione del provvedimento atteso dell’Agenzia delle Entrate.

Ad annunciare tale differimento è stata l’Agenzia delle Entrate con il comunicato stampa del 19.01.2018.

In considerazione di questo differimento, dovrebbe slittare anche il termine – ora fissato al 28.02.2018 – per l’invio dei dati corretti relativi allo spesometro del 1° semestre 2017, che consente la disapplicazione delle sanzioni per gli errati invii relativi al 1° semestre 2017. Per una conferma ufficiale, però, occorre attendere la pubblicazione del Provvedimento.

SCADENZE SPESOMETRO

 

Ecco un riepilogo delle scadenze attualmente previste per lo spesometro 2017 e 2018:
Spesometro 2017 Spesometro 2018
Semestrale Trimestrale Semestrale su opzione
1° semestre 16.10.2017 1° trimestre 2018 31.05.2018 1° semestre 01.10.2018
2° trimestre 2018 01.10.2018
2° semestre 28.02.2018

(la scadenza slitterà al 60° giorno successivo alla pubblicazione del Provvedimento dell’Agenzia delle Entrate)

3° trimestre 2018 30.11.2018 2° semestre 28.02.2019
4° trimestre 2018 28.02.2019

 

[1] Data probabilmente soggetta a differimento.

Contattaci per sottoporci la tua situazione e verificheremo se ciò che hai letto nel nostro articolo sia effettivamente applicabile
al tuo caso.

alla tua azienda.

al tuo problema.

ai tuoi progetti.

al tuo mondo.

Chiedici una consulenza gratuita!