Comunicazione Enea entro il 27 Giugno 2018

0
62
Contattaci per sottoporci la tua situazione e verificheremo se ciò che hai letto nel nostro articolo sia effettivamente applicabile
al tuo caso.

alla tua azienda.

al tuo problema.

ai tuoi progetti.

al tuo mondo.

Chiedici una consulenza gratuita!

Entro il 27.6.2018 devono essere inviate le comunicazioni all’ENEA per gli interventi di riqualificazione energetica terminati nel periodo compreso tra il 1° gennaio 2018 e il 29.3.2018.

Per tali interventi, infatti, l’Enea ha concesso maggior termine rispetto ai 90 giorni ordinari dalla fine dei lavori previsti dalla normativa, in quanto il portale per l’invio delle comunicazioni suddette è disponibile solo dal 3.4.2018.

Ancora nessun via libera, invece, per l’invio delle comunicazioni di fine lavori relative agli interventi di ristrutturazione, misure antisismiche e acquisto elettrodomestici/mobili, previsto dalla Legge di Bilancio 2018.

COMUNICAZIONE ALL’ENEA ENTRO IL 27.6.2018

Si ricorda che per fruire della detrazione Irpef/Ires per le spese relative ad interventi di riqualificazione energetica, è necessario inviare all’ENEA – tramite il suo sito internet- un’apposita comunicazione, entro 90 giorni dalla fine dei lavori.

Contattaci per sottoporci la tua situazione e verificheremo se ciò che hai letto nel nostro articolo sia effettivamente applicabile
al tuo caso.

alla tua azienda.

al tuo problema.

ai tuoi progetti.

al tuo mondo.

Chiedici una consulenza gratuita!

A seguito delle modifiche apportate all’agevolazione dalla Legge di Bilancio 2018, l’ENEA ha attivato il nuovo portale solo lo scorso 3.4.2018, rendendo di fatto impossibile ai soggetti per i quali i lavori sono terminati nei primi mesi del 2018, di adempiere all’obbligo nei termini ordinari di 90 giorni.

Sul sito dell’Enea è recentemente apparso un comunicato in cui si afferma che per i soggetti per cui il collaudo della fine dei lavori si è verificato in data antecedente il 30/03/2018, il termine di 90 giorni per la trasmissione della comunicazione decorre dal 30/03/2018.

“Si avvisano gli utenti e si chiarisce che il portale d’invio Finanziaria 2018, è attivo dal 30/03/2018. Per gli interventi la cui data di fine lavori (collaudo) è antecedente il 30/03/2018, considerando che l’indisponibilità del sito costituisce causa di forza maggiore, il termine di 90 giorni per la trasmissione dei dati previsti decorre dal 30 marzo 2018”.

Questo significa che per i soggetti per cui la fine dei lavori si è verificata tra il 1° gennaio 2018 e il 29.03.2018, il termine di 90 giorni per l’invio della comunicazione scade il 27.06.2018.

COMUNICAZIONE ENEA LAVORI RISTRUTTURAZIONE

Tra le modifiche apportate dalla Legge di Bilancio 2018 alla disciplina degli interventi di riqualificazione energetica vi è anche l’introduzione dell’obbligo di invio della comunicazione all’ENEA anche per:

  • gli interventi di recupero edilizio;
  • l’adozione di misure antisismiche;
  • acquisto di grandi elettrodomestici e mobili.

La disposizione è prevista all’art. 1 comma 3 lett. b) n. 4, che inserisce il comma 2-bis all’art. 16 del TUIR:

“Al fine di effettuare il monitoraggio e la valutazione del risparmio energetico conseguito a seguito della realizzazione degli interventi di cui al presente articolo, in analogia a quanto già previsto in materia di detrazioni fiscali per la riqualificazione energetica degli edifici, sono trasmesse per via telematica all’ENEA le informazioni sugli interventi effettuati.”

L’obbligo di invio di tale comunicazione anche per gli altri interventi diversi da quelli di riqualificazione energetica, è stata confermata anche a pagina 16 nella Guida dell’Agenzia delle Entrate “Ristrutturazioni edilizie: le agevolazioni fiscali”, aggiornata a febbraio 2018.

“Per monitorare e valutare il risparmio energetico conseguito con la realizzazione degli interventi, la legge di bilancio 2018 ha introdotto l’obbligo di trasmettere all’Enea le informazioni sui lavori effettuati, analogamente a quanto già previsto per la riqualificazione energetica degli edifici.”

Dal momento che l’Enea ha reso disponibile il nuovo portale per l’invio delle comunicazioni relative agli interventi terminati nel 2018, ci si è posti la domanda se debbano essere inviate anche quelle relative agli interventi di ristrutturazione, misure antisismiche e acquisto elettrodomestici/mobili. La risposta è negativa, a confermarlo sempre l’Enea nel suo sito internet, in cui rende noto che al momento è necessario, per tali comunicazioni, attendere precise istruzioni da parte delle istituzioni di riferimento:

“Limitatamente alla trasmissione dei dati per gli interventi di ristrutturazione edilizia che accedono al bonus casa – detrazioni 50% (da non confondere con l’ecobonus) terminati nel 2018 che comportano riduzione dei consumi energetici, l’ENEA è in attesa di specifiche indicazioni da parte delle istituzioni di riferimento. Per questi ultimi interventi, si invitano gli utenti a non trasmettere ad ENEA dati e/o documenti fino all’apertura dell’apposito nuovo sito.
Contattaci per sottoporci la tua situazione e verificheremo se ciò che hai letto nel nostro articolo sia effettivamente applicabile
al tuo caso.

alla tua azienda.

al tuo problema.

ai tuoi progetti.

al tuo mondo.

Chiedici una consulenza gratuita!