Come ottimizzare l’orario lavorativo

0
41
Contattaci per sottoporci la tua situazione e verificheremo se ciò che hai letto nel nostro articolo sia effettivamente applicabile
al tuo caso.

alla tua azienda.

al tuo problema.

ai tuoi progetti.

al tuo mondo.

Chiedici una consulenza gratuita!

Il tempo è denaro. E se si vuole essere sicuri di utilizzarlo al meglio può essere utile qualche programma che ci dica come e quanto spendiamo il nostro tempo.

Ecco tre applicazioni che, pur diverse, funzionano in maniera simile: a partire dalle informazioni sugli strumenti in uso, elaborano i dati per capire come gestire al meglio il nostro tempo in azienda.

Manic Time è un’applicazione che consente essenzialmente di capire come si stanno occupando le ore di lavoro. Registra in forma grafica tre linee temporali che indicano se il pc è attivo o no e se lo sono l’applicazione che stiamo usando, il documento che teniamo aperto o la pagina web su cui stiamo lavorando. Possiamo sapere, grazie allo storico temporale, quanto tempo abbiamo passato sull’email, nel programma di gestione o semplicemente navigando su internet.

Rescue Time è un’applicazione che facilita l’analisi della giornata lavorativa: mostra le applicazioni che stiamo utilizzando, quali documenti teniamo aperti e in più dà  un supporto per definire i progetti e tempi degli stessi, in forma semplice.
Consente inoltre di bloccare delle applicazioni mentre stiamo lavorando, per evitare che ci distraggano e ci tolgano la concentrazione. In questo senso, dunque, rispetto a Manic Time, applicazione più analitica, Rescue Time ha una funzione più da “correttore“, fornendoci dati che ci consentano di correggere comportamenti che causano dispersione e minano l’ottimizzazione delle ore di lavoro.

Contattaci per sottoporci la tua situazione e verificheremo se ciò che hai letto nel nostro articolo sia effettivamente applicabile
al tuo caso.

alla tua azienda.

al tuo problema.

ai tuoi progetti.

al tuo mondo.

Chiedici una consulenza gratuita!

Time edition è invece un programma leggermente più complesso, che combina monitoraggio e gestione attività . Se ad esempio stiamo lavorando per un cliente, possiamo azionare il monitoraggio di quello che stiamo facendo ma anche ottenerne un report, con informative e grafici che definiscono in maniera chiara quello che si sta facendo e che, volendo, possono essere mostrati al cliente come reportistica.

 

Contattaci per sottoporci la tua situazione e verificheremo se ciò che hai letto nel nostro articolo sia effettivamente applicabile
al tuo caso.

alla tua azienda.

al tuo problema.

ai tuoi progetti.

al tuo mondo.

Chiedici una consulenza gratuita!